BLOG

MANIFESTAZIONE AGRICOLTORI TORREMAGGIORE

04Set

La mia vicinanza è costante.

Oggi in tanti lamentano prezzi troppo bassi dell’uva. Pratica antica, a cui troppo spesso sono costretti i produttori di uve e, con frequenza allarmante, penalizza anche il frumento, le olive e tutta una serie di prodotti alimentari che subiscono le altalenanti fasi di un mercato allargato, con importazioni da ogni parte del mondo.

Senza dimenticare, però, che il nostro export nell’agroalimentare cresce costantemente e si avvia verso i 50 miliardi all’anno, con esportazioni di vino che valgono oltre 6 miliardi. Rimaniamo il primo Paese produttore mondiale di vino, primi anche nelle certificazioni di qualità, ma alla base della filiera abbiamo ancora problemi di questo tipo, con prezzi di vendita che coprono a malapena i costi.

Ribadisco la mia piena disponibilità a raccogliere le istanze degli agricoltori che soffrono gli effetti di cicli negativi e a riportare nelle sedi opportune le giuste rivendicazioni.