BLOG

VIDEO| “AGRICOLTURA BIOLOGICA”-DICHIARAZIONE DI VOTO IN AULA

20Mag

Una legge di riferimento per l’agricoltura biologica era invocata da diverso tempo. L’Italia occupa posti di rilievo in Europa e nel mondo per superficie coltivata a biologico e siamo primi per numero di operatori coinvolti nel settore. Numeri che si traducono in vantaggio rispetto al raggiungimento del 25% di superficie agricola prevista dalla strategia europea che ora è di circa l’8,5%.

Visto l’incremento di superficie dedicata al biologico, l’ampia e crescente diffusione dei relativi prodotti, coerentemente con i regolamenti europei del 2007 e del 2018, questo disegno di legge si rende necessario per un più efficace sistema di controlli, per una migliore identificazione del settore, quindi anche attraverso interventi volti a incentivare la costituzione di organismi, punti e piattaforme di aggregazione del prodotto e di filiere biologiche.

Ormai è universalmente richiesto il massimo rispetto dell’ambiente e la produzione biologica è attenta proprio a questo, per la salvaguardia del clima, della biodiversità e delle risorse naturali, servizi eco-sistemici in vista del raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile.

I cittadini stanno apprezzando sempre più i prodotti bio, tanto che negli ultimi 10 anni il consumo è più che raddoppiato. Se c’è davvero una nuova consapevolezza sull’importanza del suolo agricolo e del suolo naturale, oltre che di un ambiente vivo e nel suo complesso non inquinato, è ora di dimostrarlo con politiche indirizzate a questi scopi. L’agricoltura biologica è una delle possibilità concrete che noi abbiamo.

Dichiarazione di voto sul Ddl relativo all’agricoltura con metodo biologico, 20/052021.

Guarda il Video